Analog Devices attraversa l’Italia in bici

Analog Devices (ADI) promuove da diversi anni modelli di business sostenibili e iniziative green, impegnandosi a raggiungere la neutralità carbonica entro il 2030 e zero emissioni entro il 2050. Per ADI, sostenibilità significa essere consapevoli del ruolo più ampio che l’azienda svolge negli ambienti e negli ecosistemi in cui si collocano le sue tecnologie, i clienti e i mercati finali. Secondo uno studio di “Our World in Data”, i trasporti sono responsabili del 16,2% delle emissioni di CO2 a livello mondiale, mentre il trasporto su strada da solo rappresenta l’11,9% e riguardo a quest’ultimo, la percentuale più alta (circa il 60%) è dovuta al trasporto di persone. L’uso di mezzi a impatto zero per gli spostamenti è il primo passo verso la riduzione delle emissioni di CO2 e di altri inquinanti, come NOx, solfossido, SO2 e il particolato PM10, tutti elementi dannosi per la salute e l’ambiente. L’ADI Green Team è un’iniziativa di Analog Devices che promuove la mission aziendale nei confronti dell’ambiente, attraverso numerose iniziative coinvolgendo i colleghi.

Cosimo Carriero, Field Application Engineer di Analog Devices, da appassionato ciclista sa bene quanto la bicicletta sia un mezzo di trasporto ecologico, allineato con gli obiettivi di neutralità carbonica e zero emissioni. Sposando in pieno la filosofia green di ADI ha avuto l’idea di compiere un viaggio attraverso l’Italia a impatto zero con la bicicletta. Cosimo, in qualità di ADI Green Team Leader per l’Italia, con questo viaggio vuole promuovere la mobilità sostenibile a impatto zero sostenendo la raccolta fondi “Ripuliamo dai rifiuti i due mari di Taranto”. La raccolta è in favore di Plasticaqquà, un’associazione di Taranto che è impegnata dal 2013 a ripulire le coste dei due mari della città ionica, dalla plastica e altri rifiuti.

É possibile effettuare una donazione direttamente dalla pagina Gofundme.

Cosimo racconta il suo viaggio: “1500km è la distanza che percorrerò in bici, da nord a sud dell’Italia, dal 4 al 20 giugno, ci sono diverse ragioni che mi spingono a compiere questo viaggio: prima di tutto voglio sensibilizzare e finanziare una causa che protegge la Puglia, una bellissima regione che ha un grande valore culturale ed ecologico, oltre che personale per me, la regione dove sono nato. Inoltre vivo in un paese meraviglioso e voglio attraversarlo con un viaggio lento, al ritmo imposto dalla bicicletta.”

Il percorso attraverserà la Pianura Padana e seguirà la dorsale adriatica, lungo strade statali, sentieri e ciclopiste e toccherà città e ogni tipo di panorama. Due settimane che porteranno ADI e Cosimo ad attraversare l’Italia. Cosimo Carriero sarà presente online per raccontare attraverso un blog, giorno per giorno, lo svolgimento del viaggio. Un “diario di bordo” che conterrà itinerari percorsi, panorami e curiosità; tappa per tappa riassunti in un breve racconto con le immagini della giornata di viaggio.

L’evento è patrocinato dal Comune di Lomazzo.

Post correlati

Commenta questo articolo