Capire e gestire il ripple di uscita dei regolatori buck

Il tuo nuovo progetto di regolatore deve stare nella metà dello spazio previsto e deve costare poco o nulla? Sei riuscito nell’intento utilizzando il più piccolo regolatore disponibile e i componenti esterni più convenienti? Fin qui tutto bene. Ma poi guardando il ripple di uscita scopri che c’è qualcosa che non va. Cosa è successo? Cominciamo col capire cosa è il ripple di uscita di un regolatore DC/DC buck. Diciamo subito che si tratta di una forma d’onda composita. Tradizionalmente vengono considerati solo i tre elementi principali mostrati nella Figura 1: Un’onda triangolare generata…

Applicazioni industriali più intelligenti con l’incremento della frequenza operativa dei sensori mmWave da 24 a 60 GHz

Città, edifici e fabbriche diventano sempre più intelligenti e richiedono sensori sempre più performanti.  Negli ultimi anni, i sensori a onde millimetriche (mmWave) hanno conquistato nuovi spazi grazie alla loro capacità di rilevare la velocità e l’orientamento degli oggetti in differenti ambiti. I sensori mmWave utilizzano il rilevamento a radiofrequenza (RF) anziché la luce o le onde sonore; ciò offre la possibilità di rilevare persone persone e oggetti attraverso una varietà di materiali, come vetro e cartongesso. Questi sensori possono funzionare anche in presenza di fattori ambientali come fumo, pioggia…

La segnalazione dei guasti nei sistemi di illuminazione automotive: gestire i segnali Power Good e Fault

Segnalare agli utenti la presenza di un guasto in un sistema elettrico è incredibilmente importante, soprattutto quando si tratta dei sistemi di illuminazione per autoveicoli. Un esempio sono gli indicatori di direzione dei fanali posteriori di un’automobile, con cui un conducente segnala di voler cambiare corsia o svoltare. Una sorgente luminosa comune e sempre più utilizzata per gli indicatori di direzione sono i LED, gestiti da driver LED con topologia di circuito a doppio stadio che comprende uno stabilizzatore di tensione buck al primo stadio e un driver LED lineare…

PiezoMEMS, tecnologie e prodotti

I dispositivi piezoMEMS rappresentano una particolare categoria della più vasta famiglia di prodotti MEMS (Micro Electro-Mechanical Systems, sistemi microelettromeccanici) che utilizza la piezoelettricità di alcuni materiali. Quando questi materiali vengono sottoposti a sollecitazione meccanica, generano un potenziale elettrico. Ciò assume la forma di una separazione della carica elettrica attraverso il reticolo cristallino. Se il materiale non è in cortocircuito, la carica applicata induce una tensione attraverso il materiale. L’effetto piezoelettrico è reversibile in quanto i materiali che mostrano l’effetto piezoelettrico diretto (la produzione di elettricità quando viene applicata la sollecitazione…

Come rendere la stampa 3D desktop più conveniente con la tecnologia DLP Pico

La stampa 3D ha il potere di dare vita all’immaginazione dandole una forma concreta. Uno studente può tradurre la sua comprensione del mondo fisico in oggetti 3D, un designer può trasformare le idee in oggetti reali che si possono toccare e percepire prima di entrare in produzione, mentre un dentista può costruire un bite dentale notturno direttamente in studio, senza dover chiedere al paziente di tornare per un’altra visita. Le possibilità sono infinite. Il costo di una stampante 3D va da meno di $ 1.000 a più di $ 100.000.…

Verificare la comunicazione I2C con l’analizzatore Digital Discovery e LabVIEW

    Arduino, la piattaforma open source per eccellenza, è ampiamente utilizzata per la realizzazione di diversi sistemi e applicazioni. È possibile programmarla con un linguaggio tipo C++ e ricorrere a numerose librerie per eseguire una serie di operazioni semplici o più complicate senza doverne scrivere il relativo codice, perché ciascuna, opportunamente inclusa nello sketch, si occupa in toto di svolgere una certa funzione. È anche possibile collegare alla piattaforma Arduino diversi sensori per acquisire, ad esempio, dati ambientali. La semplicità di utilizzo si scontra -a volte- con la difficoltà…

L’ABC dell’isolamento: come trovare la giusta soluzione di isolamento per la vostra applicazione

Anche se magari avete già le idee abbastanza chiare su cosa sia l’isolamento, potreste avere dei dubbi sulle varie tipologie. In questo articolo tecnico verranno definite le quattro principali tipologie di isolamento e i modi in cui gli ingegneri possono trarre vantaggio dalla nuova tecnologia a trasformatore completamente integrato di TI, che offre numerosi vantaggi rispetto ad altre soluzioni di isolamento rinforzato. In poche parole, l’isolamento blocca le correnti CC e CA indesiderate tra parti separate di un sistema durante il trasferimento dei segnali desiderati e/o dell’alimentazione desiderata. I progettisti…

Come dimensionare un caricatore wireless ad anello chiuso

Di Wenwei Li, Applications Engineer, Analog Devices     Introduzione Nei dispositivi indossabili di piccole dimensioni la carica wireless viene utilizzata sempre più di frequente, poiché elimina la necessità di cavi o la presenza di qualsiasi connettore esposto sugli apparati. Per applicazioni con correnti di carica inferiori a 10 mA, il controllo ad anello chiuso tra ricevitore e trasmettitore wireless del caricatore non è necessario, perché la potenza dissipata è bassa. Tuttavia, per correnti di carica più elevate, è essenziale che il trasmettitore regoli in modo attivo la propria potenza…

La base per ambienti di lavoro sicuri e protetti nell’era COVID

  Sfruttare tecnologie più intelligenti ci consente di affrontare anche i problemi più difficili al mondo. E il principio fondante di Semtech, quello di fornire soluzioni avanzate che abbiano un impatto sociale e ambientale, viene oggi pienamente realizzato nella nostra sfida per combattere la pandemia globale di COVID 19. Mai prima d’ora siamo stati così hyperaware ovvero quanto siamo connessi gli uni agli altri. Le soluzioni Internet of Things (IoT), ed in particolare i LoRa® devices di Semtech, sono all’avanguardia nell’aiutarci a connettere e proteggere le nostre comunità offrendo anche…

Dove elaborare i dati dell’Intelligenza Artificiale per l’IIoT?

L’Intelligenza Artificiale (AI) ha la capacità di rendere i sistemi integrati per l’Internet of Things Industriale (IIoT) molto più reattivi e affidabili. Gli utenti stanno già sfruttando la tecnologia per monitorare le condizioni dei macchinari e identificare se un guasto è imminente, oltre a programmare i lavori di manutenzione ordinaria in maniera più conveniente. Una decisione importante nella diffusione della tecnologia AI nei sistemi integrati consiste nel determinare dove avviene la maggior parte di questa elaborazione di dati. Gli algoritmi AI variano ampiamente nelle prestazioni di calcolo che richiedono, il…