Texas Instruments batte tutte le previsioni nel terzo trimestre 2020

Texas Instruments Incorporated (TI) ha registrato un fatturato nel terzo trimestre 2020, chiuso al 30 settembre, di 3,82 miliardi di dollari, un utile netto di 1,35 miliardi di dollari e un utile per azione di 1,45 dollari. Risultati che vanno oltre le previsioni degli analisti e della stessa società, confermando il trend positivo che dura da anni: è dal 2004, infatti, senza alcuna battuta di arresto, che TI incrementa l’utile e la remunerazione degli azionisti. Durante l’ultimo trimestre i ricavi sono aumentati del 18% rispetto al trimestre precedente spinti dal…

Fino al 45% di tamponamenti in meno con il sistema di assistenza alla frenata

Dopo il lavoro di ricerca condotto nel 2019, Bosch e Automobile Club d’Italia presentano un nuovo studio, realizzato dalla Fondazione Filippo Caracciolo di ACI in collaborazione con il Politecnico di Torino, volto a dimostrare l’efficacia del sistema di assistenza alla frenata negli incidenti per tamponamento. Per condurre lo studio, è stato necessario incrociare una serie di dati, fra cui le informazioni sulle percorrenze provenienti dalle “scatole nere” di un campione italiano di 1,5 milioni di veicoli nel 2017 e 1,8 milioni nel 2018, le informazioni sulla natura degli incidenti estratte…

Record di ricavi per STMicroelectronics nel terzo trimestre 2020

Ricavi netti preliminari per il terzo trimestre 2020 a quota di 2,67 miliardi di dollari, al di sopra della forchetta di previsione. STMicroelectronics ha annunciato oggi che i suoi ricavi netti preliminari e non certificati per il terzo trimestre conclusosi il 26 settembre 2020 sono al di sopra della forchetta di previsione fornita nel comunicato stampa della Società pubblicato il 23 luglio 2020. I ricavi netti preliminari per il terzo trimestre 2020 ammontano a 2,67 miliardi di dollari, in aumento del 27,8% su base sequenziale e 690 punti base al…

Substrati di microprocessore in grafene velocizzano i dispositivi elettronici

  Il grafene è il futuro dell’elettronica basata su microprocessori, ma fino a oggi, integrarlo nei processi di fabbricazione è stato difficile. Il carbonio esiste in diverse forme fisiche, tra le quali il diamante e la grafite (la mina della matita) sono le più conosciute. Nel 2004 è stata scoperta un’ulteriore struttura chiamata grafene. Il grafene è un singolo foglio di carbonio, di spessore monoatomico, che può anche formare tubi. Si tratta di un materiale dalla straordinaria resistenza, conduttività elettrica e altre proprietà. Uno dei tanti nuovi impieghi del grafene…

La tecnologia RFID di Murata ha permesso a Bayer di ottenere la completa visibilità della propria catena distributiva

Murata ID Solutions ha reso noto che Bayer S.p.A., uno dei colossi a livello mondiale nel settore della “life science”, ha utilizzato la sua soluzione per il tracciamento RFID (Radio Frequency Identification) per quella che è la prima implementazione su larga scala di questa tecnologia nella Supply Chain dell’industria farmaceutica. Questo progetto pionieristico ha consentito a Bayer di acquisire una visibilità in tempo reale dei propri processi di distribuzione in modo da ottimizzare il servizio ai clienti, migliorare la sicurezza dei prodotti e il tracciamento degli asset e rafforzare la…

TOP500 supercomputer: arriva ARM e sbaraglia la concorrenza

La 55^ edizione della TOP500 ha visto la new entry Fujitsu-ARM vincere a mani bassi raggiungendo l’incredibile capacità di 415,5 petaflop, 2,8 volte quella del secondo classificato. Le ultime classifiche riflettono anche una crescita costante delle prestazioni aggregate e dell’efficienza energetica. Il nuovo sistema di punta, Fugaku, che ha ottenuto un risultato HPL (High Performance Linpack) di 415,5 petaflop, utilizza i SoC A64FX a 48 core di Fujitsu realizzati con tecnologia ARM. È la prima volta che un supercomputer basato su questa tecnologia va ad occupare la prima posizione; addirittura…

STMicroelectronics spedisce il miliardesimo modulo Time-of-Flight

STMicroelectronics comunica che è stato spedito il miliardesimo modulo Time of Flight (ToF) prodotto dalla multinazionale italo-francese. I sensori ToF di ST utilizzano la tecnologia SPAD (Single-Photon Avalanche Diode) con un fotorivelatore ultraveloce con diodo a valanga a singolo fotone e un laser ad emissione di superficie a cavità verticale (VCSEL) fabbricati nello stabilimento di Crolles, in Francia, a partire da wafer da 300 mm. Il modulo finale, che integra anche gli elementi ottici necessari, è assemblato e testato nelle avanzatissime strutture interne di ST. “ST ha aperto la strada…

Productronica conferma il suo ruolo di principale salone internazionale

  Il futuro della produzione elettronica è smart, come ha mostrato l’edizione 2019 di productronica, svoltasi dal 12 al 15 novembre nel centro fieristico di Monaco di Baviera. Oltre 1.500 espositori da 44 Paesi hanno presentato le loro novità nel campo della produzione e della progettazione elettronica. Fra i temi in primo piano, Smart Factory, Smart Maintenance e la promozione di nuove generazioni e risorse qualificate. Oltre alla piattaforma “Accelerating Talents” rivolta a studenti e giovani professionisti, i visitatori hanno potuto conoscere in anteprima gli sviluppi più recenti dell’automazione nella…

Quattro impianti consegnati in pochi giorni, e Prysmian vola in borsa

Tra gli impianti anche il collegamento Western Link, dal percorso tormentato con vari ritardi in fase di collaudo e messa in opera. Con un comunicato di venerdì scorso, Prysmian Group annuncia che l’impianto Western Link è stato ufficialmente acquisito dal cliente (National Grid Electricity Transmission e ScottishPower Transmission). Pochi giorni prima, la stessa Prysmian Group – multinazionale italiana leader mondiale nel settore dei sistemi in cavo per l’energia e le telecomunicazioni – annunciava di aver completato con successo e consegnato negli ultimi dieci giorni tre importanti progetti ad alta tensione…

Con oltre 28mila presenze, SICUREZZA e SMART BUILDING EXPO si confermano riferimento per il mercato

  SICUREZZA, manifestazione leader europea per security e antincendio, e Smart Building Expo, la fiera dell’integrazione tecnologica –  a Fiera Milano (Rho) dal 13 al 15 novembre scorsi – si sono chiuse con 28.629 operatori professionali. Numeri in crescita del 12% rispetto all’edizione precedente, con presenze internazionali da 88 Paesi, tra cui i dieci maggiormente rappresentati sono stati Svizzera, Regno unito, Grecia, Spagna, Tunisia, Francia, Germania, Federazione Russa, Ucraina e Croazia. Un incremento che testimonia come SICUREZZA sia ormai riconosciuta come hub di riferimento per i professionisti di tutta Europa…