La nuova famiglia di PLC compatti di B&R fa spazio nel cabinet

B&R introduce una nuova famiglia di PLC: X20 Embedded. I PLC combinano elevate prestazioni e numerose interfacce integrate in un alloggiamento di soli 55 mm di larghezza, ovvero la metà della larghezza dei dispositivi comparabili. Con i loro potenti processori Intel Atom, i nuovi PLC sono adatti anche per applicazioni esigenti con tempi di ciclo brevi. I dispositivi compatti possono persino controllare un’applicazione robotica a tutti gli effetti. I costruttori di macchine risparmiano quindi sia sui costi sia sullo spazio nel cabinet. Vengono forniti di serie con due porte USB, una scheda di memoria flash…

Iono RP – Il primo modulo industriale di I/O programmabile basato sul nuovo microcontrollore Raspberry Pi RP2040

Solo pochi mesi dopo il lancio del microcontrollore Raspberry Pi RP2040, Sfera Labs presenta il primo prodotto industriale basato sul nuovo chip. Iono RP è un modulo di I/O programmabile compatto che combina la facilità d’uso della piattaforma Raspberry Pi con una ampia offerta di ingressi e uscite digitali e analogici. Il risultato è un dispositivo robusto, sicuro, affidabile e semplice da connettere, certificato CE, FCC e IC ed adatto sia ad installazioni industriali che residenziali. Iono RP ha al suo interno RP2040, il primo microcontrollore ad elevate prestazioni progettato…

Renesas presenta i Microcontrollori a 32 bit RX671

Renesas Electronics Corporation, uno dei principali fornitori di soluzioni avanzate a semiconduttori, ha presentato il gruppo di microcontrollori (MCU) a 32 bit RX671, aggiungendo alla popolare famiglia RX una nuova soluzione a single-chip ad alte prestazioni e funzionalità con rilevamento tattile e capacità di riconoscimento voce per il funzionamento contactless. Facenti parte della serie RX600 di Renesas, gli MCU RX671 sono costruiti attorno a un core RXv3 che opera a 120 MHz e integrano una memoria flash che supporta l’accesso in lettura veloce a una velocità di clock di 60…

Toshiba amplia la famiglia TXZ+TM con i microcontrollori ARM Cortex-M4 per l’elaborazione dati ad alta velocità

Toshiba Electronics Europe GmbH (“Toshiba”) annuncia la disponibilità di 20 nuovi dispositivi a microcontrollore per l’elaborazione dati ad alta velocità della famiglia di classe avanzata TXZ+TM. Questi prodotti del gruppo M4G fanno ora parte della famiglia di classe avanzata TXZ+ e sono realizzati in un processo da 40 nm. I nuovi prodotti (e altri della famiglia TXZ+) sono ideali per un’ampia gamma di applicazioni che includono le macchine per ufficio (stampanti multifunzione), gli apparecchi audio/video (AV), l’IoT, gli elettrodomestici, l’automazione degli edifici e l’automazione di fabbrica, o ovunque sia richiesta…

Toshiba introduce i microcontrollori ARM Cortex-M4 per il controllo dei motori

Toshiba Electronics Europe GmbH annuncia la produzione in volumi di 12 nuovi microcontrollori (MCU) per il controllo dei motori che fanno parte del gruppo di dispositivi M4K dell’azienda. Questi saranno i primi prodotti della nuova famiglia di componenti avanzati TXZ+™.  Inoltre, Toshiba ha annunciato che inizierà nel Luglio 2021 la produzione in volumi di altre 10 MCU di controllo motori all’interno del proprio gruppo di dispositivi M4M. Tutti i nuovi dispositivi saranno prodotti in un processo da 40nm e faranno parte della serie TXZ4A+ di Toshiba. Tutti i prodotti annunciati…

Le applicazioni A2B, dall’A alla Z

Di Joe Triggs, Applications Manager Durante la propria storia, l’industria automotive ha lasciato molti esempi di sfruttamento tecnologico dei mercati laterali e complementari; industriale, consumer e sanitario, giusto per citarne alcuni. A partire dalla rivoluzione della produzione di massa dell’automobile, all’introduzione dei sistemi a nastro trasportatore, ispirati all’industria mineraria, fino al recupero delle energie di processo, cresciuto sempre a ritmi sostenuti sin dall’inizio, più di 30 anni fa, delle prime unità elettroniche di controllo (ECU) che sfruttavano le possibilità di un microcontrollore, gli esempi in cui l’industria automotive ha tratto vantaggi…

La visione artificiale diventa quattro volte più veloce

B&R ha accelerato notevolmente l’esecuzione di tutti i tipi di applicazioni di visione industriale. Un nuovo processore quad-core e un compilatore just-in-time aiutano lo Smart Sensor a completare le attività di visione fino a quattro volte più velocemente. I costruttori di macchine possono aumentare sostanzialmente l’output delle loro macchine senza dover utilizzare costosi PC dedicati alla visione artificiale. Con l’ultima versione Steady della libreria HALCON, il sistema di visione artificiale di B&R dispone ora di un compilatore just-in-time (JIT) che genera codice macchina eseguibile quando l’applicazione viene caricata, piuttosto che…

Maxim Integrated Collabora con Xailient per Fornire il Riconoscimento Facciale IoT Più Veloce e con il Minore Assorbimento al Mondo

Maxim Integrated Products, Inc. e Xailient Inc., una società focalizzata sull’intelligenza artificiale (AI) per l’edge, hanno annunciato che il microcontrollore per reti neurali a bassissimo assorbimento MAX78000 di Maxim Integrated è in grado di rilevare e localizzare i volti in video e immagini utilizzando la rete neurale proprietaria Detectum™ di Xailient. La rete neurale di Xailient, che assorbe una potenza 250 volte inferiore (280 microJoule) rispetto alle soluzioni embedded convenzionali ed esegue un’inferenza in soli 12 millisecondi, opera in tempo reale ed è più veloce della soluzione di rilevamento facciale…

La nuova gamma di MCU di TI ridefinisce le prestazioni dei microcontroller

Gli ingegneri possono combinare l’elaborazione a livello di processore con la semplicità di progettazione delle MCU per applicazioni di controllo in tempo reale, analisi e networking grazie alle MCU Sitara™ AM2x di TI Texas Instruments (TI) ha presentato una nuova gamma di microcontroller (MCU) ad alte prestazioni che porta il controllo in tempo reale, il  networking e l’analisi ai massimi limiti. Con le nuove MCU Sitara AM2x, gli ingegneri possono raggiungere una capacità di elaborazione 10 volte superiore rispetto alle tradizionali MCU basate su flash. Questa gamma ad alte prestazioni…

Cosa bisognerebbe sapere quando si specifica un MCU Wi-Fi-enabled

Di Alex Li, Microchip Technology All’evolvere dell’Industrial IoT, la tendenza è quella dell’esecuzione di più funzioni in un singolo SoC, anziché in più dispositivi discreti perché in questo modo il risultato è una distinta base più contenuta, con meno rischi di progettazione, un ingombro ridotto, ed altri vantaggi. Un eccellente esempio è l’MCU Wi-Fi che integra la connettività Wi-Fi con un processore e il GPIO necessario per soddisfare le esigenze di una vasta gamma di applicazioni. Ci sono molteplici fattori da considerare quando si specifica uno di questi dispositivi e,…