Con l’adesione ad Orgalim, Phoenix Contact sostiene la politica industriale europea verso la sostenibilità

Phoenix Contact è stata una delle prime aziende industriali a aderire alla più grande organizzazione ombrello per la tecnologia industriale in Europa, Orgalim. L’obiettivo è di sostenere l’associazione nel suo lavoro di comitato europeo, con la prospettiva di un’azienda industriale sulla strada verso un’Europa a zero emissioni di CO2. A tal fine, Phoenix Contact introdurrà approcci di soluzioni tecniche sotto forma di esempi applicativi che mostreranno le potenzialità della tecnologia.

“Con Orgalim for Corporates vogliamo sostenere i produttori europei di tecnologia nella conduzione della trasformazione verde e digitale”, dichiara Malte Lohan, direttore generale di Orgalim. “Sono lieto di accogliere Phoenix Contact tra di noi. La sua adesione rafforza la capacità di Orgalim di contribuire in modo costruttivo al processo decisionale politico apportando le conoscenze e le competenze dei principali innovatori europei”.

“Le dimensioni tecnologiche del cambiamento climatico ed energetico trasformano le sfide in grandi opportunità”, spiega l’amministratore delegato Frank Stührenberg. “Nell’immagine della All Electric Society vediamo la risposta alle grandi domande del nostro tempo, poiché l’energia a zero emissioni di CO2 sarà il fattore chiave per conciliare protezione del clima e prosperità globale. Tuttavia, questo obiettivo è raggiungibile solo congiuntamente ed in questo, il sito industriale dell’Europa svolge un ruolo essenziale. Insieme alla politica possiamo fermare il cambiamento climatico. Vediamo quindi grandi opportunità nella cooperazione con Orgalim”.

In qualità di associazione centrale paneuropea, Orgalim rappresenta gli interessi dei suoi membri dei settori dell’ingegneria meccanica, dell’ingegneria elettrica, dell’elettronica, delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione e della tecnica del metallo presso i legislatori dell’UE a Bruxelles. L’organizzazione mira a collaborare con i decisori politici e le parti interessate per creare un ambiente istituzionale che supporti l’innovazione e le trasformazioni industriali, e che riunisca l’industria ed i responsabili politici in un dialogo costruttivo.

Phoenix Contact è leader mondiale nel mercato di componenti, sistemi e soluzioni nell’ingegneria elettrica, nell’elettronica e nell’automazione. Oggi, l’azienda a conduzione familiare impiega circa 17.100 dipendenti in tutto il mondo, generando un fatturato di 2,4 miliardi di euro nel 2020. In qualità di azienda tecnologica, Phoenix Contact considera suo compito impiegare le potenzialità della tecnologia e la propria gamma di soluzioni nell’elettrificazione, interconnessione e nell’automazione anche per la protezione del clima.

Post correlati

Commenta questo articolo