Da Infineon i primi microcontrollori con Trusted Firmware-M

La soluzione integra anche il sistema operativo Arm Mbed e la piattaforma Pelion IoT per una soluzione completa di gestione del ciclo di vita IoT. 

Infineon Technologies aiuta i produttori di dispositivi IoT a ridurre i rischi di sviluppo del firmware e ad accelerare il time-to-market con una soluzione di gestione del ciclo di vita IoT altamente integrata. La prima soluzione di questo settore combina il noto PSoC 64 Secure Microcontroller con sicurezza embedded Trusted Firmware-M, sistema operativo Arm Mbed IoT e la piattaforma Arm Pelion™ IoT per progettare, gestire e aggiornare in modo sicuro i prodotti IoT senza la necessità di firmware di sicurezza personalizzato. Le soluzioni Pelion-Ready e Mbed OS-Enabled offrono le migliori garanzie di sicurezza, raggiungendo un PSA Certified di Livello 1.

Decine di studi hanno dimostrato che uno dei principali ostacoli all’adozione dei prodotti IoT da parte dei consumatori deriva dalle preoccupazioni in materia di privacy e sicurezza“, ha affermato Vikram Gupta, Senior Vice President of the IoT, Compute, and Wireless business unit presso Infineon. “Lavorando con il nostro prezioso partner, Arm, la nostra soluzione di gestione del ciclo di vita IoT rende più facile per i produttori di dispositivi connettersi, gestire e aggiornare i loro prodotti integrando la sicurezza all’avanguardia con il firmware open-source“.

L’implementazione di Trusted Firmware-M con PSoC 64 semplifica notevolmente l’implementazione della sicurezza del dispositivo. Il software open source fornisce componenti configurabili che abilitano le API funzionali PSA, e creano un “ambiente di elaborazione sicuro” (SPE) per i microcontrollori basati su Arm Cortex -M. La root-of-trust PSoC 64 rende più facile per i produttori di dispositivi IoT ottenere la certificazione PSA per i loro prodotti finali.

OEM e aziende richiedono soluzioni flessibili che consentano loro di sviluppare, distribuire e gestire l’IoT in modo rapido e sicuro con dispositivi basati su una root-of-trust sicura“, ha affermato Charlene Marini, Vice President e General Manager of Devices, IoT Platform, Arm. “L’integrazione di PSoC 64 Secure MCU basato su Arm, Pelion Device Management, Mbed OS e Trusted Firmware-M convalidato con accreditamento PSA Certified Level 1, fornisce agli OEM IoT sicurezza lungo la catena del valore, dal chip al cloud“.

Pelion Device Management offre una gestione sicura dei dispositivi in ​​ogni fase del ciclo di vita del prodotto, dal provisioning allo smantellamento.

Il nuovo dispositivo implementa un’architettura dual-core, con un core Arm Cortex-M4 per eseguire applicazioni e un core Arm Cortex-M0+ utilizzato come coprocessore di sicurezza con un root-of-trust preconfigurato.

PSoC 64 fa parte di IoT-AdvantEdge, una serie completa di elementi costitutivi che consente ai prodotti IoT di arrivare sul mercato in modo più rapido ed economico. IoT-AdvantEdge semplifica l’esperienza di progettazione fornendo una connettività ineccepibile combinata con la sicurezza e l’elaborazione locale in una soluzione integrata.

Attraverso l’acquisizione di Cypress Semiconductor Corporation, il Linea sicura del microcontrollore PSoC 64 fa ora parte del portafoglio completo di semiconduttori di Infineon per i mercati automobilistico, industriale e IoT.

Il kit PSoC 64 Secure Boot Wi-Fi / BT Pioneer (CY8CKIT-064B0S2-4343W) è già disponibile per la vendita.  La piattaforma hardware a basso costo consente la progettazione e il debug del PSoC 64 Secure Microcontroller e del modulo Murata Type 1DX (CYW4343W Wi-Fi + Bluetooth Combo Chip). Ulteriori informazioni sono disponibili al seguente indirizzo: PSoC 64 page o al link https://www.pelion.com/boards/ .

www.infineon.com

 

 

 

Post correlati

Commenta questo articolo