Eyeware e Melexis collaborano alle soluzioni di rilevamento del movimento degli occhi basate su sensori 3D ToF

Eyeware, società svizzera specializzata nel tracciamento degli occhi e Melexis hanno unito le forze per creare un sistema di monitoraggio avanzato dei conducenti di autoveicoli (DMS, driver monitoring system). Il DMS sfrutta la tecnologia di monitoraggio dell’attenzione di Eyeware, che utilizza i nuovi sensori Time-of-Flight 3D MLX75027 di Melexis con risoluzione VGA, per consentire un robusto tracking degli occhi e della testa, per il monitoraggio nell’abitacolo, anche alla luce del sole.

Società all’avanguardia nel campo del eye-tracking, Eyeware utilizza telecamere 3D ToF per superare i limiti della tecnologia di localizzazione ad infrarossi. La società ha sviluppato i suoi algoritmi utilizzando strategie proprietarie basate su approcci di apprendimento automatico basate sui dati, rendendolo applicabile in sistemi che utilizzano sensori a bassa potenza, economici e compatti.

Questa collaborazione dimostra sia la maggiore robustezza che la più ampia gamma di movimenti della testa che possono essere raggiunti utilizzando la tecnologia ToF, rispetto agli attuali sistemi di monitoraggio del conducente“, ha affermato Gualtiero Bagnuoli, Product Marketing Manager, Melexis. “Il sensore ToF 3D MLX75027 di Melexis con risoluzione VGA, utilizzato nella demo, impiega un’alta frequenza di modulazione (20-100 MHz) per pilotare l’illuminazione IR. Insieme al design brevettato dei pixel, questo significa che il sensore è poco influenzato dalla luce, offrendo un funzionamento robusto e affidabile in condizioni mutevoli, come il tramonto.”

I dati forniti dal sensore ToF 3D vengono utilizzati per migliorare ulteriormente l’affidabilità del tracciamento della testa e dello sguardo del sistema, consentendo di monitorare una gamma molto ampia di movimenti della testa. Il sensore ToF 3D VGA richiede un ingombro minimo, che consente una facile integrazione nel retrovisore.

Sebbene la risoluzione del sensore ToF 3D  sia inferiore alle attuali telecamere dei sistema di monitoraggio del conducente, il DMS necessita di un solo sensore ToF 3D VGA MLX75027 per tracciare sia il guidatore che il passeggero“, ha spiegato Bagnuoli.

Kenneth Funes, CEO e co-fondatore, Eyeware, ha aggiunto: “Siamo in grado di localizzare bene gli occhi, anche con impostazioni a bassa risoluzione o con grandi movimenti della testa. La nostra tecnologia opera anche in un ambiente multiutente, per monitorare gli interni delle auto con più passeggeri. A dimostrazione che la nostra è una tecnologia molto robusta, in grado di far fronte alle mutevoli condizioni di illuminazione. Eyeware sta introducendo queste caratteristiche uniche nel mercato DMS per rendere il tracciamento oculare 3D una tecnologia affidabile e competitiva.”

 

 

Post correlati

Commenta questo articolo