I nuovi sensori lineari di immagini da 1500 pixel di Toshiba migliorano le prestazioni nelle applicazioni AOI

 

Sfruttano la sensibilità della tecnologia CCD supportando al contempo il funzionamento ad alta velocità.

Toshiba Electronics ha ulteriormente arricchito il proprio portafoglio di dispositivi optoelettronici avanzati introducendo due nuovi sensori lineari di immagini CCD di tipo con riduzione di lenti.

Destinati prevalentemente all’installazione nei sistemi di ispezione ottica automatizzata (AOI), pur essendo anche adatti per i lettori di codici a barre, il TCD1105GFG e il TCD1106GFG sono dispositivi monocromatici da 1500 pixel che presentano ciascuno una distanza fra i pixel 5,25μm. Il TCD1105GFG è caratterizzato da una sensibilità di 125V/lux-sec, mentre la sensibilità del TCD1106GFG è pari a 600V/lux-sec. I rispettivi intervalli dinamici sono di 400 (TCD1106GFG) e 90 (TCD1105GFG). Il dispositivo TCD1105GFG include un otturatore elettronico integrato.

Queste matrici di sensori di immagini sono in grado di supportare una velocità dati massima di 25 MHz, consentendo in tal modo di raggiungere velocità effettive elevate di ispezione. Grazie ai loro generatori di temporizzazione integrati, la necessità di circuiti esterni di pilotaggio è significativamente ridotta (con conseguenti vantaggi in termini di costi complessivi dei componenti e di occupazione di spazio su scheda). I meccanismi di campionamento offerti da questi dispositivi consentono inoltre di estendere i periodi di segnale di uscita video, con conseguenti vantaggi sulla relativa elaborazione dei segnali.

Operando con un’alimentazione da 3,3V, i due sensori CCD presentano un consumo energetico molto inferiore rispetto ai dispositivi di imaging presenti sul mercato. Entrambi sono forniti in package GLCC da 16 pin e presentano un intervallo di temperature operative che va da 0°C a 60°C.

www.toshiba.semicon-storage.com

 

 

Post correlati

Commenta questo articolo