I nuovi SoC audio Bluetooth a bassissima potenza di Qualcomm migliorano la qualità del suono negli auricolari wireless

La tecnologia di mirroring TrueWireless progettata da Qualcomm migliora l’esperienza di ascolto del consumatore.

Qualcomm ha annunciato oggi una nuova generazione di SoC Bluetooth a bassissima potenza, progettati per fornire un eccezionale supporto wireless all’innovativa tecnologia di mirroring Qualcomm TrueWireles ed offrire anche agli auricolari economici una perfetta soppressione del rumore.

Ottimizzati per l’uso in auricolari e dispositivi wireless indossabili, i SoC Qualcomm QCC514X (livello premium) e Qualcomm QCC304X (entry / mid-tier) sono progettati per consentire una migliore robustezza e connettività, maggiore durata della batteria e maggior  comfort; integrano l’hardware necessario per Hybrid Qualcomm Active Noise Cancellation (Hybrid ANC), per il supporto a Voice Assistant e per garantire la migliore qualità audio e vocale con la connessione wireless.

I clienti si affidano a noi per aiutarli a offrire un suono di qualità superiore con una lunga durata della batteria e una connettività  wireless davvero robusta, anche in ambienti congestionati, e questa nuova entusiasmante tecnologia di mirroring TrueWireless di Qualcomm è progettata per offrire tutte queste funzioni quando si utilizzano auricolari e cuffie wireless“, afferma James Chapman, vice president and general manager, Voice, Music & Wearables, Qualcomm Technologies International, Ltd. “Abbiamo aggiunto il supporto dell’assistente vocale a tutti i livelli e l’ANC ibrido digitale  senza compromettere il consumo energetico dei nuovi SoC che sono in grado di offrire esperienze straordinarie”.

Basandosi sul successo dei SoC della serie QCC5100 e QCC30xx, queste nuove soluzioni supportano ora l’innovativa tecnologia di mirroring TrueWireless di Qualcomm. Gli auricolari wireless di solito hanno due auricolari separati che devono essere collegati individualmente al telefono o al computer. Ciò rende la sincronizzazione più complessa, rendendo così la connessione meno affidabile. Il sistema deve lavorare di più per garantire che entrambi gli auricolari riproducano la stessa musica allo stesso tempo. La tecnologia TrueWireless Mirroring tratta un auricolare come unità principale e utilizza solo quello per trasferire i dati tra esso e il telefono. Quindi sincronizza i dati con l’altro auricolare, il che rende la connessione più affidabile. Nel caso in cui l’auricolare principale venga spento, la connessione verrà trasferita senza problemi all’altro auricolare.

Il mirroring TrueWireless di Qualcomm è inoltre progettato per gestire un singolo indirizzo Bluetooth, quindi viene visualizzato un solo “dispositivo” quando l’utente accoppia gli auricolari a un telefono.

I nuovi SoC vantano anche la tecnologia ANC ibrida integrata. L’hardware ANC dedicato, integrato nel SoC, consente una dispersione a bassissima latenza dell’ambiente esterno per consentire una consapevolezza veramente naturale dell’ambiente circostante, rendendo ANC ideale non solo per l’uso in aereo, ma per applicazioni in sport, uffici rumorosi, ecc.

I SoC QCC514x e QCC304x sono inoltre ottimizzati per offrire un consumo energetico leader in vari casi d’uso, con un tempo di riproduzione fino a 13 ore basato su una batteria da 65 mAh; l’impatto dell’ANC sulla durata della batteria è minimo, consentendo ai consumatori di prolungare la durata della batteria per godersi l’audio sui voli internazionali o per lunghi periodi in ufficio. Inoltre, il tempo di riproduzione prolungato sul dispositivo consente l’impiego di una batteria più compatta nel dispositivo di ricarica.

Al livello premium, QCC5141 offre supporto dedicato per l’attivazione Always on Voice (wake-word) per più ecosistemi vocali. Per entry / mid-tier, la famiglia QCC304x offre l’attivazione vocale a pulsante per più ecosistemi vocali, consentendo agli OEM di aggiungere funzionalità di assistente vocale in modo più rapido ed economico. Aggiungendo questo supporto ai SoC entry / mid-tier, Qualcomm sta aiutando gli OEM a offrire per la prima volta funzionalità di assistente vocale a segmenti di prezzo più bassi su soluzioni a chip singolo, consentendo alla voce di diventare una funzionalità sempre più diffusa.

 

 

Post correlati

Commenta questo articolo