Inaugurazione ufficiale della nuova sede di produzione di Phoenix Contact E-Mobility in Polonia

Il 7 ottobre 2021, alla presenza del sindaco, Konrad Fijołek, è stato inaugurato ufficialmente il nuovo stabilimento produttivo di Phoenix Contact E-Mobility nel Parco Scientifico e Tecnologico di Rzeszów-Dworzysko. “L’ampliamento della nostra produzione con una nuova sede in Polonia segna un passaggio decisivo per lo sviluppo della mobilità elettrica” sottolinea Michael Heinemann, CEO di Phoenix Contact E-Mobility. Lo stabilimento e-mobility di 15.000 m² è stato realizzato in soli cinque mesi e già a Gennaio 2021 è stato possibile avviare la produzione dei cavi di ricarica in AC. Il capannone è stato realizzato dalla società Panattoni, lo sviluppatore full service per immobili industriali, secondo le specifiche di Phoenix Contact (www.phoenixcontact.it).

Il nuovo sito produttivo si è rapidamente adattato ai trend di crescita del mercato della mobilità elettrica. L’evoluzione del personale ha avuto uno sviluppo più rapido di quanto previsto inizialmente raggiungendo i 300 dipendenti. Su otto linee di produzione vengono prodotti cavi di ricarica in AC, prese socket outlet Tipo 2 oltre alle prese veicolo CHARX connect. Entro la fine dell’anno è previsto l’avvio di altre due linee di produzione per arrivare a dieci.

Il numero di nuove immatricolazioni per veicoli esclusivamente elettrici e auto ibride plug-in cresce ogni anno in maniera esponenziale. Nel primo semestre 2021 la percentuale di nuovi veicoli elettrici immatricolati in Europa rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente è più che raddoppiata. Dominik Mazur, responsabile dello stabilimento nella sede di Rzeszów, spiega: “Ognuno di questi veicoli ha nel bagagliaio un cavo di ricarica in AC. Gli incentivi e le agevolazioni all’acquisto in tutta Europa favoriscono l’espansione delle infrastrutture di ricarica private e pubbliche. Tutto ciò contribuisce all’aumento delle vendite dei cavi di ricarica in AC. Grazie alla sua buona posizione nel parco scientifico e tecnologico di Dworzysko e alla sua infrastruttura ben sviluppata, lo stabilimento diventerà un sito importante all’interno della rete di produzione Phoenix Contact E-Mobility”. Dalla Polonia verranno riforniti anche il mercato europeo e americano. Nella sede principale della Phoenix Contact E-Mobility a Schieder vengono sviluppate e collaudate nuove tecnologie. Qui vi sono impianti di produzione altamente automatizzati, preserie, costruzione di prototipi e lo scambio diretto tra sviluppo, marketing e vendite.

Il nuovo stabilimento di Rzeszów ha una superficie totale di 15.000 mq, di cui 14.000 destinati alla produzione e al magazzino e i restanti 1.000 agli uffici.

Phoenix Contact è leader mondiale per i componenti elettronici, sistemi e soluzioni di ingegneria elettrica, elettronica e per l’automazione industriale. Con tecniche di automazione e connessione innovative Phoenix Contact dà forma a soluzioni per un mondo futuro intelligente e sostenibile, perseguendo l’obiettivo di una All Electric Society in cui l’energia elettrica per tutti gli ambiti di vita e di lavoro viene generata esclusivamente da fonti rinnovabili a emissioni zero. L’azienda fornisce componenti e soluzioni per diversi settori e mercati, tra cui elettronica, automazione, energie rinnovabili, trasporti, e-mobility, infrastrutture e trattamento acque, processo, distribuzione di energia e costruttori di macchine.

Phoenix Contact ha sede a Blomberg, Germania, e impiega 17.100 persone in tutto il mondo, con un fatturato di 2,4 miliardi di euro nel 2020. Il Gruppo Phoenix Contact è presente a livello globale con 15 centri produttivi e più di 55 filiali commerciali. In Italia l’azienda è presente dal 1997 con la sede di Cusano Milanino (MI) e il Centro Logistico di Cesano Maderno. Nella filiale italiana lavorano oltre 120 persone che offrono ai propri clienti un know-how d’eccellenza e un’assistenza capillare e puntuale.

Post correlati

Commenta questo articolo