Innodisk lancia i moduli CAN Bus per sistemi intelligenti a guida autonoma

Innodisk ha di recente presentato nuovi moduli CAN Bus. Grazie alla gamma completa di formati e alla rigorosa qualità di classe industriale, questi prodotti si sono dimostrati indispensabili per il successo dei sistemi a guida autonoma.

La domanda di sistemi di trasporto a guida autonoma e senza equipaggio registra una forte crescita dal 2020 e un rapporto di Fortune Business Insights stima un tasso annuo di crescita composto (CAGR) del 12,23% per il segmento degli aeromobili a pilotaggio remoto (Unmanned Aerial Vehicle, UAV). Diversi settori applicativi verticali hanno percepito l’impatto dei sistemi a guida autonoma, come l’agricoltura, la logistica, i trasporti e l’industria aerospaziale, che hanno iniziato a sfruttare i vantaggi delle tecnologie dei veicoli senza equipaggio.

Gli aeromobili a pilotaggio remoto sono al centro di tutti i sistemi a senza equipaggio, ma al centro di tutti i sistemi senza equipaggio c’è il CAN Bus. Con questa continua espansione, la crescente complessità e i maggiori requisiti di efficienza delle nuove applicazioni, è fondamentale che il modulo CAN Bus possa funzionare in condizioni difficili, ad esempio in presenza di temperature estreme o di interferenze elettromagnetiche. I moduli CAN Bus di Innodisk supportano un’ampio intervallo di temperatura di funzionamento, una tensione di isolamento da 2,5 kV e i protocolli di alto livello SAE J1939 e CANopen necessari per garantire prestazioni ottimali in condizioni estreme senza degradarsi. Tra gli impieghi tipici di queste soluzioni vi sono i sistemi di volo senza equipaggio, che hanno utilizzato i moduli Innodisk CAN Bus nei velivoli più recenti. Il modulo da USB a CAN di Innodisk si è integrato con successo in droni commerciali autonomi, così come in macchine agricole, sistemi ROS (Robot Operating System) e veicoli a guida automatica (Automated Guided Vehicle, AGV), per ogni tipo di applicazione intelligente. Il modulo CAN Bus è utilizzato per controllare il sistema, interagire con il computer di bordo e con i vari dispositivi CAN e diagnosticare i problemi nelle stazioni a terra.

“Riteniamo molto interessante che i moduli CAN di Innodisk supportino con successo i progetti dei nostri clienti in diverse applicazioni intelligenti”, ha dichiarato Johnny Wu, Senior Manager del dipartimento Intelligent Peripheral Application di Innodisk. Ha inoltre aggiunto: “L’utilizzo dei prodotti Innodisk nei dispositivi senza equipaggio conferma il nostro impegno a fornire i prodotti più durevoli sul mercato. Siamo orgogliosi di aver svolto questo piccolo ma cruciale ruolo nello sviluppo di tali dispositivi.”
Le soluzioni CAN Bus in grado di gestire in modo corretto le comunicazioni in questi ambienti così difficili rappresentavano finora un collo di bottiglia per lo sviluppo di sistemi affidabili. I moduli CAN Bus di Innodisk permettono una completa integrazione hardware e software e offrono diversi formati per soddisfare diverse esigenze applicative. Per integratori e progettisti che desiderano sviluppare prodotti per il mercato dei sistemi senza equipaggio, è fondamentale che la loro soluzione hardware sia in grado di soddisfare i più rigorosi requisiti di questi ambiti applicativi.

Post correlati

Commenta questo articolo