La memoria grafica separata più veloce al mondo di Micron alimenta le rivoluzionarie velocità di gioco di NVIDIA

 

GDDR6X di Micron accelera le esperienze 3D a 1 terabyte al secondo, velocità un tempo ritenute impossibili.

Micron Technology ha annunciato la soluzione di memoria grafica separata più veloce al mondo, GDDR6X, la prima ad alimentare la larghezza di banda del sistema fino a un terabyte al secondo (TB/s). In collaborazione con NVIDIA, leader nella tecnologia di visual computing, Micron ha debuttato con GDDR6X nelle nuove unità di elaborazione grafica NVIDIA® GeForce RTX™ 3090 e GeForce RTX 3080 (GPU), realizzate su misura per supportare le elevate velocità richieste dalle applicazioni di gaming coinvolgenti e ad alte prestazioni.

La nostra innovazione nella segnalazione multilivello in GDDR6X ha infranto i limiti di larghezza di banda convenzionali, registrando velocità da record,” ha dichiarato Tom Eby, Vicepresidente e Direttore generale dell’unità di business Compute & Networking di Micron. “A differenza della memoria tradizionale, GDDR6X dispone di una trasmissione dati senza pari che può tenere il passo con l’innovazione dei videogiochi e le applicazioni che richiedono molti dati — stabilendo un nuovo standard per la memoria grafica.

GDDR6X di Micron consente le prestazioni eccezionali delle schede grafiche NVIDIA GeForce RTX 3090 e GeForce RTX 3080. Basandosi sulla sua più recente collaborazione con NVIDIA per la scheda grafica GeForce RTX (abilitata da GDDR6), Micron trasforma l’interfaccia di memoria/GPU con GDDR6X, accelerando le prestazioni su carichi di lavoro grafici complessi nelle applicazioni di gaming di prossima generazione.

Con la velocità senza precedenti di GDDR6X, Micron ha garantito oggi la tecnologia di memoria del domani, ed è al centro delle GPU NVIDIA GeForce RTX 3090 e 3080 — aiutandoci a offrire esperienze utente ricche, realistiche e cinematografiche”, ha detto Jeff Fisher, Vicepresidente della GPU Business Unit di NVIDIA. “Basandoci su una storia di collaborazione iniziata con GDDR5, siamo felici di aver reinventato l’interfaccia di memoria/GPU con Micron, fissando una nuova asticella per i giochi ad alte prestazioni e ad alta risoluzione.”

Poiché i giochi per PC si evolvono in raffinatezza, i gamer richiedono oggi le massime prestazioni per le loro schede grafiche avanzate – un requisito per un’animazione fluida, immagini nitide, risoluzione 8K e ray tracing in tempo reale, una tecnica di rendering che si traduce in riflessi di luce realistici ed effetti cinematografici. La velocità all’avanguardia di GDDR6X offre ai gamer più esigenti esperienze ad alta risoluzione con il massimo numero di fotogrammi e rendering immediato, consentendo agli utenti di sperimentare effetti altamente realistici e reattivi senza ritardi irritanti. Combinato con GPU GeForce RTX 3090 e GeForce RTX 3080 di NVIDIA, le capacità di ultra-larghezza di banda di GDDR6X migliorano il ray tracing in tempo reale e l’elaborazione della grafica neurale, in modo da creare mondi virtuali fotorealistici e coinvolgenti nei giochi su PC.

Le nuove GPU GeForce RTX Serie 30 — la seconda generazione della piattaforma di gioco per PC NVIDIA RTX — presentano nuovi core di ray tracing, Tensor Core e multiprocessori di streaming. I risultati sono immagini incredibili, frequenza dei fotogrammi sorprendemente veloce e accelerazione dell’intelligenza artificiale per giochi e applicazioni creative. Alimentata dall’architettura NVIDIA Ampere, che aumenta fino a 1,9 volte le prestazioni per watt rispetto alla generazione precedente, la serie RTX 30 alimenta senza sforzo le esperienze grafiche a tutte le risoluzioni, anche fino a 8K. La serie rappresenta il più grande salto generazionale di GPU nella storia di NVIDIA.

Oltre il binario: Prima ad implementare PAM4 in memoria, Micron stabilisce un nuovo benchmark

Micron ha raggiunto la larghezza di banda all’avanguardia di GDDR6X, applicando una tecnologia di trasmissione del segnale innovativa, la modulazione di ampiezza dell’impulso a quattro livelli (PAM4), per rivoluzionare il modo in cui la memoria sposta i dati. Dal 2006, gli ingegneri e i ricercatori di Micron hanno esplorato l’applicazione della segnalazione multilivello all’interfaccia della memoria. Oltre 45 brevetti dopo, Micron è la prima nel settore a implementare PAM4 sulla memoria, creando un nuovo benchmark per le future generazioni di memoria grafica.

Utilizzando le tecniche di segnalazione multilivello PAM4, GDDR6X trasferisce i dati molto più velocemente, raddoppiando la frequenza dati di input/output/ (I/O). Fino a ora, la memoria grafica era limitata a 64 gigabyte al secondo (GB/s), trasmettendo un bit per ciclo attraverso il tradizionale standard binario, che si basa su due livelli di segnale per trasmettere dati codificati come 1 o 0. Invece, la nuova tecnica PAM4 di Micron impiega quattro livelli distinti per trasmettere due bit di dati alla volta alla e dalla memoria. Di conseguenza, la GDDR6X di Micron aumenta notevolmente la larghezza di banda della memoria a 84 GB/s per ciascun componente, traducendosi in una larghezza di banda del sistema fino a 1 TB/s – velocità una volta ritenute impossibili.

Il GDDR6X di Micron è anche l’unico dispositivo di memoria che utilizza PAM4, che può essere progettato e creato in volumi di produzione di massa, portando sul mercato la ricerca I/O all’avanguardia. Grazie al design della scheda e all’imballaggio accuratamente messi a punto dagli esperti di memoria grafica di Micron per essere semplici, GDDR6X offre ai clienti una facile implementazione e una minore complessità di produzione rispetto ad altre soluzioni a larghezza di banda elevata sul mercato. In particolare, GDDR6X raddoppia la frequenza dati in un canale senza raddoppiare la frequenza operativa richiesta, creando un’esperienza fluida e in tempo reale per i gamer.

Inoltre, GDDR6X offre una minore potenza per transazione (pJ/bit) rispetto alle generazioni precedenti, rendendolo ideale per carichi di lavoro che consumano energia come il gioco e altre applicazioni grafiche a larghezza di banda elevata, che richiedono memoria sia velocissima che a basso consumo. GDDR6X offre anche la possibilità di ridurre o aumentare il consumo, consentendo agli utenti di diminuire le prestazioni per risparmiare energia.

Guarda il video “Sfamare la bestia, creazione di GDDR6X”:

Disponibilità

GeForce RTX 3080 è disponibile per l’acquisto a partire dal 17 settembre e GeForce RTX 3090 è disponibile a partire dal 24 settembre in poi sul sito Web di NVIDIA. Entrambe saranno disponibili come schede personalizzate, inclusi modelli con clock di serie e overclock di fabbrica dei migliori fornitori di card aggiuntive e nei sistemi di gioco dei principali OEM e costruttori di sistemi.

GDDR6X è ora disponibile come parte della nuova gamma di soluzioni per la larghezza di banda di Micron. Micron fornisce memoria GDDR6X con densità di 8 gigabit (Gb), con velocità da 19 a 21 Gb/s. A partire dal 2021, verranno aggiunte unità di densità da 16 Gb.

www.micron.com

 

 

Post correlati

Commenta questo articolo