Maxim Integrated: una piccola grande macchina da soldi

 

Ancora una volta Maxim Integrated non delude le attese e, quasi insensibile alla pandemia in corso, presenta una trimestrale (Q3 FY2020, periodo gennaio-marzo 2020) con tutti segni positivi.

Ad iniziare dalle vendite che, seppure di poco, superano quelle del trimestre precedente e del trimestre di riferimento di un anno fa, a quota 562 milioni di dollari. Alla fine l’utile netto è di 162 milione di dollari (il 29% del venduto) con una remunerazione di 0,48 cents per azione.

È da circa dieci anni che le vendite di Maxim Integrated si sono stabilizzate sul livello annuo di 2,2 – 2,5 miliardi di dollari, con un buon  livello di utili (circa 0,5 miliardi) ed una remunerazione degli azionisti in leggera e costante crescita. Una stabilità che sembra più forte della pandemia, visti i risultati del trimestre.

La nostra operatività è stata influenzata nelle ultime due settimane del mese di marzo, poiché sono state implementate misure precauzionali per proteggere i dipendenti dalla diffusione di COVID-19. Nonostante ciò, le nostre solide procedure hanno prodotto risultati finanziari nel trimestre di marzo nell’ambito delle nostre indicazioni.” ha dichiarato Tunc Doluca, Presidente e Amministratore Delegato. “Guardando al trimestre di giugno, prevediamo un rallentamento della nostra attività produttiva,  mentre continuiamo a salvaguardare la salute dei dipendenti e ad accelerare le spedizioni di prodotti per i nostri clienti che operano in ambito medicale. Prevediamo un calo dei ricavi nei prodotti automobilistici e di consumo e una crescita in ambito industriale e per quanto riguarda i prodotti per la trasmissione ed elaborazione dei dati”.

Sicuramente anche Maxim dovrà sacrificare qualcosa nel prossimo trimestre al COVID-19, ma le previsioni restano ottimistiche. Nei giorni seguenti alla diffusione della trimestrale, la quotazione di Borsa è rimasta invariata. Un altro segno di stabilità. D’altra parte durante il crollo dei corsi azionari di febbraio, Maxim aveva perso solamente il 33% circa, passando da un massimo di 64 dollari ad un minimo di 42 dollari per azione.

 

 

Post correlati

One Thought to “Maxim Integrated: una piccola grande macchina da soldi”

  1. […] Maxim Integrated: una piccola grande macchina da soldi […]

Commenta questo articolo