Microchip presenta la prima famiglia di MCU a 8 bit per reti CAN FD

Consentono di aumentare le capacità e le prestazioni dei sistemi automobilistici grazie a MCU dotati di un’ampia gamma di CIP (Core Independent Peripherals) che gestiscono numerose attività in maniera indipendente.

Per soddisfare la domanda di maggiore larghezza di banda e velocità nelle reti dati delle applicazioni automobilistiche, in modo da supportare lo sviluppo di sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS) garantendo nel contempo maggiore flessibilità e sicurezza, Microchip Technology ha annunciato la sua famiglia PIC18 Q84 – la prima famiglia di microcontrollori PIC18 (MCU) che può essere utilizzata per trasmettere e ricevere dati attraverso un bus CAN FD (Controller Area Network Flexible Data-Rate). Accompagnata da un’ampia gamma di CIP (Core Independent Peripherals) che gestiscono una varietà di attività senza richiedere l’intervento della CPU, la famiglia PIC18 Q84 di Microchip riduce sia i tempi di sviluppo che i costi per i sistemi CAN FD.

Questa famiglia fornisce una soluzione semplice per il trasporto dei dati dei sensori su un bus CAN FD, senza la necessità di gateway o sofisticate tecniche di commutazione di rete. Inoltre, i suoi CIP configurabili semplificano la creazione di funzioni personalizzate basate su hardware nei progetti automobilistici e industriali che richiedo latenza prossima allo zero. Non è neppure richiesto codice aggiuntivo. Le periferiche disponibili includono un controllo di ridondanza ciclico a 32 bit con scansione (CRC/SCAN) e un timer watchdog con finestra (WWDT) per funzionalità di sicurezza funzionale nonché un’interfaccia JTAG (Joint Test Action Group) per implementare test e debug standard del settore.

CAN FD continuerà a svolgere un ruolo fondamentale nel fornire maggiori velocità di trasferimento per le applicazioni, che vanno dall’auto connessa all’automazione industriale e alle case intelligenti“, ha affermato Greg Robinson, associate vice president of marketing for Microchip’s 8-bit microcontroller business unit. “Microchip sta promuovendo l’adozione di questo protocollo con la nostra ultima famiglia di MCU PIC a 8 bit, aiutando i progettisti a creare nodi di rete economici su larga scala.”

Strumenti di sviluppo

Per la famiglia PIC18 Q84 è disponibile supporto sia hardware che software. L’hardware include una scheda di sviluppo Curiosity Nano e una scheda di sviluppo Curiosity High Pin Count (HPC). Un modulo plug-in (PIM) è disponibile anche per Automotive Networking Development Board e per l’uso con schede di sviluppo Microchip. Il software include MPLAB Code Configurator (MCC) di Microchip.

Microchip fornisce anche un’ampia famiglia di ricetrasmettitori CAN FD e controller CAN FD. Ulteriori informazioni sull’offerta CAN e CAN FD completa di Microchip sono disponibili al seguente link.

 

 

Post correlati

Commenta questo articolo