Micron offre SSD con prestazioni NVMe client con ottimo rapporto qualità-prezzo

 

Dotati di capacità leader del settore, gli SSD utilizzano la tecnologia NAND QLC a 96 strati, per gli SSD a prezzo contenuto e applicano la capacità di 2 TB al popolare fattore di forma M.2.

Micron Technology ha presentato oggi nuove unità a stato solido client (SSD) che forniscono prestazioni NVMe alle applicazioni client di elaborazione, liberando così computer portatili, workstation e altri dispositivi portatili da architetture legacy, a volte causa di un peggioramento delle prestazioni e della produttività dei dispositivi, nonché dell’aumento del consumo di batteria.

Micron 2300 SSD unisce la potenza e la densità necessarie per applicazioni ad alta elaborazione in un fattore di forma compatto con un consumo energetico ridotto, richiesto dagli attuali utenti di dispositivi mobili. Per la prima volta, Micron riunisce le prestazioni NVMe e i NAND a celle quad-level (QLC) a basso costo nel Micron 2210 QLC SSD. Combina la veloce capacità di trasmissione NVMe e la leadership di Micron nella tecnologia QLC per offrire funzionalità flash a prezzi simili a quelli dei dischi rigidi, riducendo al contempo il consumo di energia di 15 volte rispetto ai dischi rigidi.

Il 90% delle piattaforme client disporrà di NVMe SSD entro il prossimo anno e il mercato si sta rapidamente scindendo in un segmento generico e uno attento al rapporto qualità-prezzo”, dichiara Roger Peene, vicepresidente del marketing per la Storage Business Unit di Micron. “I nostri due nuovi SSD client, 2300 e 2210, sono ottimizzati per entrambi i segmenti. Il 2300 offre eccezionali prestazioni di potenza, mentre il 2210 fornisce interessanti prestazioni a livello di prezzo ricorrendo alla tecnologia leader del settore NAND QLC di Micron”.

Entrambi gli SSD presentati oggi si basano sull’innovativa tecnologia NAND 3D a 96 strati, offrendo così risparmio energetico, giusta capacità e fattori di forma compatti che permettono design flessibili. Forniscono inoltre funzionalità di sicurezza lato client e capacità di protezione dati migliorate, con supporto TCG Opal 2.0 e TCG Pyrite 2.0.

Micron 2300 SSD con NVMe

Micron 2300 SSD è pensato per le applicazioni che richiedono alte prestazioni e capacità leader nel settore nel popolare fattore di forma M.2. Le funzionalità comprendono la possibilità di:

  • Ottimizzare carichi di lavoro ad alta intensità di dati, come CAD, progettazione grafica e video editing, ottenendo tempi di caricamento delle applicazioni più rapidi e una migliore reattività.
  • Offrire un’ampia gamma di punti di capacità, da 256 GB a 2 TB.
  • Adattarsi a svariate esigenze di progettazione desktop e mobile con un fattore di forma M.2, piccolo e compatto (22×80).
  • Raggiungere fino a 3.300 MB/s in lettura sequenziale e fino a 2.700 MB/s in scrittura sequenziale.

Micron 2210 QLC SSD con NVMe

Micron 2210 SSD colma il divario tra i dischi rigidi low cost e le prestazioni, l’affidabilità, il consumo energetico ridotto e la sicurezza degli SSD. Utilizza l’architettura QLC, economica e ad alta densità, che Micron ha portato per la prima volta nei data center. Le funzionalità comprendono la possibilità di:

  • Ridurre i tempi di caricamento delle applicazioni e aumentare la reattività con NVMe veloce, rendendolo lo strumento ideale per applicazioni sensibili alle prestazioni, dove i dischi rigidi non riescono a far fronte.
  • Offrire un’ampia gamma di punti di capacità, da 512 GB a 2 TB nel fattore di forma compatto M.2 (22×80).
  • Fornire una cache con maggiore resistenza alla scrittura e migliori prestazioni, con un’innovativa accelerazione dinamica della scrittura ottimizzata per l’architettura QLC.
  • Raggiungere fino a 2.200 MB/s in lettura sequenziale e fino a 1.800 MB/s in scrittura sequenziale.

Entrambi i prodotti sono già disponibili. Ulteriori informazioni al link: https://www.micron.com/client-ssd.

 

 

Post correlati

Commenta questo articolo