Mobile Industrial Robots presenta MiR OEM Partner

Mobile Industrial Robots (MiR), pioniere nella progettazione di robot mobili autonomi collaborativi (AMR), presenta il programma rivolto agli OEM (Original Equipment Manufacturers), messo a punto con lo scopo di permettere a quest’ultimi di integrare facilmente i robot MiR nelle loro soluzioni e offrire innovazioni robotiche reali ai propri clienti.

Grazie a questo programma i partner OEM sono in grado di sviluppare le loro attuali soluzioni di automazione rendendole mobili. Questo vantaggio competitivo può portare a nuove opportunità di business. Per nuove idee e applicazioni basate sulla mobilità, gli OEM possono contare sulla tecnologia di un pioniere del mercato della robotica mobile e risparmiare risorse di sviluppo. Questa partnership riduce anche significativamente il time to market delle loro soluzioni.

Questo programma è rivolto ai fornitori di soluzioni intralogistiche per settori come sanità e medicale, F&B, retail, packaging e molti altri. “Gli AMR sono utilizzati in una vasta gamma di campi e applicazioni per la preparazione e il trasporto di materiali, come anche per la spedizione delle merci. Vediamo molte opportunità per gli OEM, specialmente per i nostri modelli più leggeri MiR100, MiR200 o MiR250”, ha affermato Davide Boaglio, Area Sales Manager per l’Italia di Mobile Industrial Robots.

I robot AMR MiR sono piattaforme molto flessibili. Questo permette agli OEM di personalizzare i robot per integrarli nelle loro soluzioni, sia in termini di nuovi moduli superiori che di personalizzazione dell’hardware e del software tramite l’interfaccia di programmazione delle applicazioni REST-API.

Aderendo a questo programma, i nuovi partner OEM di MiR saranno in grado di accrescere rapidamente il loro livello di competenza usufruendo di:

  • un accesso esclusivo alle informazioni e alle funzionalità dei nuovi prodotti;

  • corsi di formazione;

  • supporto tecnico di livello elevato per lo sviluppo delle proprie soluzioni;

  • un unico punto di contatto per la gestione del prodotto e la R&S.

Gli aderenti a MiR OEM partner potranno avvalersi anche di opportunità per attività di co-marketing e di visibilità sul sito web e nelle comunicazioni di MiR.

Il settore medicale è in testa

Alcuni OEM hanno già usufruito di questo programma con successo. Un esempio è Ken Hygiene Systems, un produttore danese, che ha creato la soluzione robotica AL10. Costruita con un robot mobile MiR come base, è una soluzione per il trasporto di strumenti e materiale in un centro ospedaliero che consente di automatizzare le operazioni di sterilizzazione.

In Italia, un robot MiR è stato integrato da PHS (Autognity e Klain Robotics) per sviluppare una soluzione che coniuga una o più lampade UV in grado di sanificare qualsiasi area di lavoro, ricezione, stoccaggio, ricovero, fitness e alloggio, al fine di garantire il massimo livello di sicurezza.

Le aziende che desiderano approfondire l’argomento o aderire al programma di partner OEM di MiR possono già registrarsi alla pagina dedicata su sito web di Mobile Industrial Robots.

Post correlati

Commenta questo articolo