Renesas Electronics consente una connettività Cloud rapida e immediata con l’utilizzo del RTOS Microsoft Azure

I kit di Microcontrollori Renesas Synergy e RX sfruttano RTOS Azure e una varietà di blocchi aggiuntivi IoT Microsoft Azure per semplificare le esperienze di progettazione da dispositivo a Cloud.

Renesas Electronics Corporation approfondisce la collaborazione con Microsoft per offrire un’esperienza perfetta da dispositivo a cloud per gli sviluppatori IoT. Nell’ottobre 2019 le due società hanno iniziato una collaborazione per fornire una soluzione IoT chip-to-cloud completa basata sui microcontrollori (MCU) e microprocessori (MPU) di Renesas e sui blocchi costitutivi IoT di Microsoft Azure, inclusi RTOS Azure, SDK IoT di Azure per C, IoT Plug and Play, IoT Central e IoT Hub.

I nostri kit cloud Synergy e RX in combinazione con RTOS Azure e altri blocchi IoT di Azure offrono ai clienti MCU una soluzione end-to-end rapida e sicura per la connettività cloud”, ha affermato Sailesh Chittipeddi, Vicepresidente esecutivo, General Manager IoT & Infrastructure Business Unit di Renesas. “Siamo entusiasti di espandere la nostra collaborazione con Microsoft e non vediamo l’ora di portare Microsoft Azure ai nostri clienti MCU e MPU, comprese le soluzioni che supporteranno Azure IoT Edge Runtime per Linux sulle nostre MPU RZ.”

L’integrazione dei nostri servizi IoT di Azure, leader del settore, con i kit cloud di microcontrollori Synergy e RX di Renesas semplificherà la creazione e l’introduzione sul mercato di nuove soluzioni IoT a livello aziendale”, ha affermato Sam George, Corporate Vice President, Azure IoT, Microsoft. “Come risultato della nostra collaborazione con Renesas, i clienti saranno presto in grado di connettere senza problemi i propri dispositivi a Microsoft Azure e non vediamo l’ora di offrire ulteriori funzionalità intelligenti in futuro.”

Il Kit Renesas Synergy AE-Cloud2 con il supporto di Microsoft Azure sarà disponibile online attraverso Renesas e Microsoft in Q2 2020 e il kit Renesas RX65N Wi-Fi Cloud sarà disponibile entro la fine dell’anno.

 

 

 

Post correlati

Commenta questo articolo