Renesas lancia i nuovi prodotti Rad-Hard con package plastico

La nuova linea di prodotti garantisce elevata affidabilità e permette una riduzione dei valori SWaP; l’integrazione in un unico package di gate driver e FET GaN fornisce prestazioni di assoluta eccellenza Renesas Electronics Corporation (TSE: 6723), uno dei principali fornitori di soluzioni avanzate basate su dispositivi a semiconduttori, ha presentato oggi una nuova linea di dispositivi resistenti alle radiazioni (rad-hard) con package plastico per i sistemi di gestione delle alimentazioni dei satelliti. I quattro nuovi dispositivi includono il regolatore buck ISL71001SLHM/SEHM, gli isolatori digitali ISL71610SLHM, ISL71710SLHM ed il GaN FET ISL73033SLHM da 100V con driver low-side integrato.…

STMicroelectronics aumenta l’efficienza energetica nelle applicazioni spaziali con i nuovi dispositivi Rad-Hard

STMicroelectronics ha ampliato il proprio portafoglio di dispositivi di potenza resistenti alle radiazioni qualificati per applicazioni spaziali introducendo nuovi raddrizzatori di potenza certificati 200 V e 400 V ESCC (European Space Components Coordination) e raddrizzatori Schottky SEB a 45 V e 150 V. I diodi Schottky rad-hard includono dispositivi a 45 V e 150 V, SEB immune fino a 61MeV / cm2 / mg trasferimento di energia lineare (LET). Si tratta dei primi dispositivi Schottky classificati SEB del settore e sono adatti per l’uso in molte topologie di convertitori. I dispositivi da 150 V e 45 V sono pronti per il collegamento diretto a…

STMicroelectronics presenta il primo limitatore di corrente integrato programmabile qualificato per impiego spaziale

Protezione mission-critical a chip singolo, certificazione QML-V, già in produzione. STMicroelectronics ha creato un innovativo limitatore di corrente  programmabile (ICL) resistente alle radiazioni ionizzanti (rad-hard)  che impedisce a sovratensioni e sovraccarichi di danneggiare apparecchiature elettroniche che operano nello spazio. Basato su un concetto originale dell’Agenzia spaziale europea (ESA) per armonizzare e miniaturizzare le funzionalità presenti in tutti i satelliti, ST ha sviluppato il nuovo chip, RHRPMICL1A , con il supporto dell’ESA e del Centre National d’Etudes Spatiales (CNES), l’agenzia spaziale francese. Il dispositivo può essere ampiamente utilizzato in tutto il mondo per fornire una…