ZF: Intelligenza come propellente per la sicurezza avanzata, la guida automatizzata e l’elettrificazione, in tutte le applicazioni di mobilità

  • ZF lancia con VinFast il primo sistema di Livello 3 di guida automatizzata per autovetture
  • Sistema autonomi di navette di ZF oggi disponibili negli Stati Uniti grazie alla partnership con Oceaneering
  • Miglioramenti nelle trasmissioni elettriche per powertrain elettrici, a supporto di un ambiente più pulito e sostenibile

In occasione del CES, ZF ha dato dimostrazione dei propri progressi verso la Next Generation Mobility e di come la società creda che questa non sia più una visione lontana ma un obiettivo alla sua portata. Adesso. ZF ha sviluppato tecnologie ingegnose con un’intelligenza centrale avanzata che porta a nuovi livelli i veicoli sicuri, automatizzati ed elettrici. Questi sviluppi offrono miglioramenti importanti a beneficio di tutta la società e dell’ambiente.“In ZF, stiamo cercando di trovare il giusto equilibrio di tecnologie intelligenti che contribuiscano ad affrontare le principali sfide della mobilità, portandole sul mercato con determinate cadenze,” ha affermato Martin Fischer, ZF Board member and lead executive for the Americas region. “Ciò consente oggi ai consumatori di cogliere i benefici legati a sicurezza e ambiente, permettendo loro nel contempo di abituarsi alle nuove interfacce e alle funzioni ADAS e di guida automatizzata, assicurando parallelamente un ponte per gli aggiornamenti infrastrutturali necessari in ambiti quali la ricarica elettrica o l’installazione di corsie dedicate per le navette automatizzate.”

Fig 1 – ZF sta dando forma alla Next Generation Mobility Now portando intelligenza nella sicurezza avanzata, nella guida automatizzata e nell’elettrificazione, in diversi settori della mobilità, inclusi quelli delle autovetture e delle navette automatizzate

Salire di livello

I recenti successi ottenuti con i clienti così come i progressi nelle competenze di ZF stanno confermando la strategia. Ne sono esempio:
la suite di tecnologie già annunciate sulla guida automatizzata, che includono coASSIST, già lanciato con Dongfeng in Cina; coDRIVE, dove stiamo riscontrando un grande interesse da parte dei clienti per i prossimi sviluppi dei sistemi L2+; coPILOT, il sistema scalabile fino al Livello 4, che verrà lanciato in partnership con VinFast, il costruttore in grande crescita di veicoli elettrici vietnamita.
“I costruttori di veicoli nostri clienti sono alla ricerca di tecnologia avanzata, intelligenza e funzioni che diano valore ai consumatori,” ha enfatizzato Fischer. “Siamo riusciti a espandere costantemente il nostro business legato agli ADAS e alla guida automatizzata grazie a contratti per sensori e computer ad alte prestazioni. Gli accordi contemplano la fusione di queste tecnologie sensoristiche, la conoscenza dei sistemi per eseguire funzioni avanzate e la potenza di calcolo necessaria per il nostro supercomputer ProAI.”

Ne beneficiano navette, veicoli commerciali e industriali, così come il settore industriale

Un’altra importante frontiera è quella del “Transportation as a Service”, che diverrà sempre più fondamentale con la crescita costante delle megalopoli. La congestione del traffico e l’utilizzo dello spazio porteranno alla necessità di forme alternative di mobilità e il team Automated Transport Systems di ZF può oggi offrire una soluzione virtuale chiavi in mano per la pianificazione, il funzionamento e l’implementazione di un sistema automatizzato di navette che supporterà i centri urbani e li collegherà con le periferie extra urbane. ZF sta portando queste tecnologie negli Stati Uniti.
All’alba del 2022, il neo-consolidato team Commercial Vehicle Solutions integra ora pienamente i punti di forza di ZF e dell’ex WABCO in un unico grande fornitore globale capace di fornire le necessarie tecnologie che consentano funzioni avanzate di sicurezza e di guida automatizzata, oltre a powertrain avanzati, con un solido business case affinché il mercato possa beneficiare di queste competenze.

Fig 2 – Wolf-Henning Scheider, ZF Chief Executive Officer

ZF va oltre questi modelli di mobilità più tradizionali per assicurare un’automazione avanzata alle attrezzature agricole, per le miniere, l’off road e ai carrelli elevatori automatizzati, contribuendo all’ambiente grazie a trasmissioni ultra-efficienti per le turbine eoliche.

Soluzioni software spingono le iniziative di mobilità e sostenibilità

ZF continua la propria trasformazione di impresa basata sul software e il digitale in tutti i processi di business. Facendo leva sull’offerta completa di tecnologie di Microsoft basate su cloud, Intelligenza Artificiale, Internet of Things e dati, ZF sta diventando un fornitore cloud nativo di servizi di mobilità, offrendo ai propri clienti soluzioni per la mobilità pulite, sicure, pratiche e accessibili.
Ne sono esempio la maggiore scalabilità e modularità che ZF porta nella tecnologia dell’inverter per la trazione elettrica, grazie a un software estremamente intelligente e a competenze nei semiconduttori. Ciò rappresenta un passo fondamentale per aumentare l’efficienza, l’autonomia e l’accessibilità dei motori elettrici per il futuro elettrificato e ZF sta utilizzando le proprie notevoli competenze per portare questi progressi sul mercato con cicli di sviluppo più brevi.

Fig 3 – Martin Fischer, Member of the ZF Board of Management

“ZF ha un’opportunità unica per plasmare la Next Generation Mobility e per farlo adesso,” ha affermato Wolf-Henning Scheider, CEO di ZF. “Non possiamo aspettare di affrontare le principali sfide che il nostro mondo ha oggi davanti poiché sono fondamentali per la nostra sopravvivenza e la qualità della vita che tutti noi meritiamo. Per migliorare l’esistenza delle future generazioni dobbiamo lavorare tutti insieme, dai governi, all’industria, ai membri della società, tutti focalizzati sull’obiettivo comune di mantenere le promesse di domani.”

Post correlati

Commenta questo articolo